il cubo editore

libri d’antiquariato, rari e d’occasione

Home » il catalogo » Intorno a Belli » COGLITORE Emanuele - Quella puttana de condanna a morte

COGLITORE Emanuele - Quella puttana de condanna a morte

COGLITORE Emanuele - Quella puttana de condanna a morte

-{[product.valore_offerta/100]}%

prefazione di Mauro Mellini

La pena di morte, definita dal Belli in un sonetto nel modo ripreso nel titolo del libro, ricorre più volte nella vita romana raccontata dal Poeta nei 2279 sonetti romaneschi che compongono la sua Umana Commedia. E non c’è da meravirgliarsene: si trattava di uno “spettacolo” abituale nella Roma di allora. Inquadrata nel suo contesto storico, grazie ai documenti conservati nell’Archivio di Stato di Roma, la pena di morte è stata rievocata nelle specifiche vicende, umane e giudiziarie, di ciascuno di quei giustiziati che sono stati ricordati nei Sonetti. Si è poi cercato di comprendere quale fosse l’effettiva posizione del Belli riguardo la polemica sulla pena di morte, che allora si agitava tra abolizionisti e antiabolizionisti. Fra noir e giudiziario, l’autore ci conduce attrverso i delitti che si conclusero con la pena capitale nella Roma contemporanea al Belli.

pp. 236

Per informazioni scrivete a: info@ilcubo.eu 
o andate a "contatti"

 

Scegli la variante

{[prod_qty*product.prezzo_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_finale/100|currency:"€ "]} invece di {[prod_qty*product.prezzo_iniziale_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_iniziale/100|currency:"€ "]}