Home » il catalogo » Intorno a Belli » COGLITORE Emanuele - Er giorno che impiccorno Gammardella

COGLITORE Emanuele - Er giorno che impiccorno Gammardella

COGLITORE Emanuele - Er giorno che impiccorno Gammardella

-{[product.valore_offerta/100]}%

 prefazione di Mauro Mellini

Gammardella è un personaggio immortalato dalla poesia di Giuseppe Gioachino Belli come colui che, ritenendo di essere stato condannato a morte ingiustamente, volle perdere con la vita anche l’anima per “vendicarsi” della Chiesa che non aveva voluto salvargli la vita. Grazie a ricerche d’archivio, il personaggio Gammardella, viene riportato alla sua dimensione concreta e reale di Antonio Camardella nativo di Camerota, trasferitosi dal Regno di Napoli a Roma nel 1740. La sua storia, la vicenda che ne fece un omicida, gli atti del processo a suo carico, l’esecuzione della condanna a morte, sono raccontati seguendo scrupolosamente i documenti rintracciati negli archivi storici. Ne nasce una rappresentazione di Roma nel 1749, con i suoi usi e costumi, le sue leggi, i suoi tribunali, i suoi giudici, i suoi sbirri e le sue autorità.

ESAURITO

Scegli la variante

{[prod_qty*product.prezzo_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_finale/100|currency:"€ "]} invece di {[prod_qty*product.prezzo_iniziale_lordo/100|currency:"€ "]} {[prod_qty*product.prezzo_iniziale/100|currency:"€ "]}